Trova la tua prossima avventura. Clicca qui > >

Grotte di Timau

Visita guidata alla grotta bunker

Cosa c'è da sapere

Poco sopra la sorgente del Fontanone di Timau si apre l’intricato sistema di cunicoli delle Grotte di Timau. Le cavità non sono naturali, o lo sono solo parzialmente, ma risalgono a delle antiche gallerie di miniere di calcopirite. A partire dalla Prima Guerra Mondiale, una parte del sistema di grotte venne  adattata a fini bellici e, esclusivamente tramite visita guidata, se ne possono visitare i resti. Se non accompagnati vale comunque la pena percorrere il sentiero CAI 402 che porta all’ingresso, per godere della semplice passeggiata in mezzo alla natura.

Perché visitarla

01.

Il bunker e la storia

La parte iniziale delle grotte è stata adattata a fini bellici. Nelle gallerie si possono esplorare i locali militari e vedere le feritoie di tiro per le mitragliatrici.

02.

Il sentiero

Per giungere all’ingresso delle grotte si percorre una piccola parte del sentiero CAI 402; una piacevole passeggiata nella natura.

03.

La visita guidata

La visita alle grotte è consentita solo se accompagnati da speleologi, che permettono di raggiungere ed esplorare le intricate gallerie.

il sentiero

PARCHEGGIO

A Timau, lasciare l’auto nell’ampia area nei pressi Tempio Ossario e del Museo della Grande Guerra. Il sentiero, segnalato da un cartello, si trova sul lato opposto del strada statale, facilmente raggiungibile tramite attraversamento pedonale.

IL PERCORSO

Il percorso segue un breve tratto del sentiero CAI 402 per Casera Pramosio. La passeggiata è ben segnalata e molto piacevole. Al bivio per le grotte si può facilmente raggiungere anche la sorgente del Fontanone.

DIFFICOLTÀ E LUNGHEZZA

Il sentiero per le grotte è facile e piacevole. Il fondo è ben battuto; sono necessarie calzature adeguate per la presenza di sassi. Il dislivello è minimo e costante. Sono necessari circa 45 minuti tra andata e ritorno per realizzarlo.

VISITA GUIDATA

L’ingresso alle grotte è possibile solo con visita guidata. Per la visita rivolgersi alla segreteria della Sezione CAI Tolmezzo – Gruppo Speleologico Carnico.

Contatta il Gruppo Speleologico Carnico

Tramite questa sezione puoi contattare direttamente il gruppo speleologico addetto alla guida. Explorer FVG non gestisce le risposte, né è responsabile delle informazioni scambiate in queste conversazioni.

Per informazioni:

Gruppo Speleologico Carnico Michele Gortani – CAI Tolmezzo
via Val di Gorto, 19
CAP: 33028
Tolmezzo (UD)

Per le visite guidate:

Invia un'e-mail

Condividi questa pagina con un amico

Il contenuto di questa pagina è protetto dalla riproduzione e copia con un certificato digitale

Attenzione!

Percorso non turistico

Questo luogo non è adatto alla visita del pubblico poiché non è un percorso/luogo sicuro.

Sconsigliamo la visita a meno che non si venga accompagnati da una guida. Informarsi presso l’infopoint del turismo più vicino.

Explorer FVG declina ogni responsabilità.

Stai cercando la tua prossima avventura in Friuli Venezia Giulia?

PRENOTA ONLINE GRATUITAMENTE
AL PREZZO PIÙ BASSO

(la pagina che stai visitando
non verrà chiusa)