Rifugi del
Friuli Venezia Giulia

Tra rocce e nuvole

La mappa dei rifugi già esplorati

Offrono riparo da vento, pioggia, intemperie ed, all’occorrenza, un pasto caldo e un ricovero per dormire. I rifugi del Friuli Venezia Giulia sono spesso posti a bassa o a media quota e, tradizionalmente, l’apertura va dal 20 giugno al 20 settembre. Alcuni rifugi sono aperti anche nella stagione sciistica e solitamente sorgono accanto agli impianti di risalita.

Alcuni rifugi sono raggiungibili in auto, altri a piedi, altri ancora in cabinovia. Il pernottamento è in camerate, in camere da quattro, sei o otto letti oppure, in alcune strutture, in camera doppia. Dalle 22 alle 6 del mattino si deve osservare il silenzio assoluto per permettere il sonno ristoratore a chi rientra da un’escursione o ne ha in programma una per il giorno successivo. Nei rifugi è obbligatorio l’utilizzo del sacco lenzuolo.

Clicca sulla mappa per interagire

Leggi le nostre recensioni

263 opinioni
4.6/5

Rifugio Pordenone

Questo rifugio sorge alle radici della Val Montanaia, circondato dalle Dolomiti Friulane, isolato tra le montagne e quasi perso nel tempo. E’ il punto di partenza per le escursioni al campanile di Val Montanaia.

 

123 opinioni
4.8/5

Rifugio Pradut

Il Pradut è un rifugio di recente nascita che si trova in una splendida posizione panoramica sul versante nord del monte Resettum. Il rifugio è aperto tutto l’anno ed è raggiungibile in circa 2,5/3 h sia a piedi che in mountain bike.

300 opinioni
4.4/5

Rifugio di Brazzà

Il rifugio Giacomo di Brazzà è molto conosciuto perché situato in mezzo ai prati dell’altopiano del Montasio, uno dei luoghi più belli del Friuli Venezia Giulia. Il rifugio è molto vicino alla strada e permette facili visite per famiglie.

135 opinioni
4.7/5

Rifugio De Gasperi

L’inconfondibile Rifugio Fratelli De Gasperi con le sue finestre rosse, è uno dei più belli del Friuli Venezia Giulia, sorge su un panoramico terrazzo prativo e domina il paesaggio delle aspre Dolomiti Pesarine con la sua imponente struttura di 5 piani.

269 opinioni
4.6/5

Rifugio Chiampizzulon

In mezzo ad una fitta foresta di abeti, in un piccolo slargo a meno di un’ora a piedi dai Piani di Vas a Rigolato, si trova il rifugio Chiampizzulon. Il rifugio è la meta di molti camminatori e ciclisti.

839 opinioni
4.5/5

Rifugio Zacchi

Il Rifugio Zacchi è una classica ed immancabile escursione, piacevole sia in estate che in inverno anche grazie alla sua vicinanza ai laghi di Fusine.

141 opinioni
4.3/5

Rifugio Eimblateribn

Questo piccolo ed accogliente rifugio si trova nella valle di Sauris. È un rifugio a gestione familiare e dispone di un’ampia terrazza con vista boschi, nella quale assaporare la cucina ed i prodotti locali. 

147 opinioni
4.4/5

Rifugio Solarie

Il Rifugio Zacchi è una classica ed immancabile escursione che è consigliato fare sia in estate che in inverno. La passeggiata è relativamente facile e il paesaggio stupendo.

204 opinioni
4.6/5

Rifugio Nordio

Il Nordio Deffar è un moderno rifugio molto visitato per la buona cucina, perché raggiungibile con una breve passeggiata e per la possibilità di realizzare delle escursioni di notevole interesse.

783 opinioni
4.5/5

Rifugio Gilberti

A 1850 m, tra le bianche rocce calcaree, sorge il rifugio Gilberti. Da qui può ammirare uno dei più suggestivi paesaggi carsici con vari sentieri disponibili per gli amanti delle escursioni.

377 opinioni
4.6/5

Rifugio Marinelli

Il rifugio Marinelli sorge a quota 2122 m, immerso nel verde della Carnia alle pendici del monte Coglians, la cima più alta del Friuli Venezia Giulia ed una delle più ambite dagli escursionisti.

Vuoi rimanere aggiornato?

Se vuoi rimanere aggiornato tramite email sulle ultime recensioni e cose da visitare in Friuli Venezia Giulia, iscriviti per non perderti mai un nuovo luogo da scoprire!