Rifugio 2000

A 2000 m in seggiovia da Sappada

Cosa c'è da sapere

Ammirare la vallata sappadina e il panorama dolomitico dalla terrazza del Rifugio 2000 è un ricordo indelebile per chi transita o soggiorna in questa zona. Il rifugio è un ottimo punto d’appoggio per una gita giornaliera ai Laghi d’Olbe o al Monte Lastroni, attraversando le fortificazioni della prima guerra mondiale. Per chi volesse rilassarsi, il rifugio dispone di una sauna; per gli sportivi, si trova al punto di arrivo della pista da sci, oltre ad essere snodo di molti percorsi in mountain-bike e base per chi pratica parapendio.

Perché visitarlo

01.

D'inverno e d'estate

Nelle giornate di sole primaverili e estive, il rifugio e la vista sono eccezionali. D’inverno, con le montagne imbiancate dalla neve, il panorama è ancora più suggestivo. Impagabile è trovarcisi con poche persone attorno e godere del silenzio di questo luogo incantato.

02.

La terrazza su Sappada

Dalla terrazza panoramica del rifugio si distingue chiaramente la conca sappadina circondata dal teatro dolomitico, nel quale si possono ammirare molte importanti vette. Perché non rilassarsi su una sdraio al sole ammirando queste cime?

03.

Escursioni, sport o relax

Il solarium e la sauna, il panorama dolomitico e non solo. Il rifugio 2000 accontenta gli sportivi, quali sciatori, mountain bikers e appassionati di parapendio, e gli escursionisti, con percorsi adatti a tutti o sentieri più lunghi e impegnativi.

Paesaggio

Il rifugio si staglia netto contro il cielo, nell’aria rarefatta a 2000 metri di altezza. Sia d’estate che d’inverno, la vista sulle vette è stupenda: si possono ammirare, tra gli altri, il Monte Tuglia, il M. Cimon, la Creta Forata, il Creton di Culzei e il Creton di Clap Grande, il Monte Ferro, il M. Lastroni e, infine, ridiscendere con lo sguardo sul crinale del Monte della Piana, su cui sorge il rifugio stesso.

Itinerari e percorsi

Il rifugio 2000 non è solo un luogo di relax, ma è anche un punto nevralgico per gli escursionisti di tutti i livelli.

A partire da brevi passeggiate come quella per la vetta del Monte della Piana, si possono inforcare percorsi più lunghi, come quello per raggiungere il rifugio Sorgenti del Piave. Stupenda è la visita ai laghi d’Olbe, a meno di un’ora di distanza. Altre escursioni bellissime, tra le tante, sono la cima del M. Lastroni, con l’esplorazione del fortini della  guerra del 15/18, e il percorso di quota fino al rifugio Monte Ferro, che può essere realizzato anche ad anello.

Servizi

Il rifugio 2000 dispone di 27 posti letto, suddivisi in camere, anche matrimoniali, con un massimo 5 letti. Lenzuola e asciugamani vengono forniti gratuitamente. Il ristorante è alla carta self-service e propone anche hamburger e cheeseburger. Il rifugio dispone di una piccola sauna per gli ospiti che pernottano.

Periodo di apertura

Il rifugio 2000 è aperto tutti i giorni da inizio giugno ai primi di settembre e da dicembre a metà marzo. I periodi apertura sono indicativi; si consiglia di rivolgersi ai gestori per informazioni più precise.

COMODITÀ E ACCOGLIENZA

Le camere e la sauna

Il rifugio 2000 offre un’accoglienza completa di tutti i comfort, con un servizio quasi alberghiero. Le camere sono arredate in maniera semplice, come i rifugi più tradizionali, ma dotate di tutto il necessario, compresi lenzuola e asciugamani. Inoltre, in questo rifugio si trova una cosa unica, una sauna accessibile a tutti gli ospiti, che rende il soggiorno ancora più gradito e permette di rilassarsi a 2000 metri di altezza.
LA VISTA E IL PANORAMA SUL BORGO DI SAPPADA

La seggiovia di Sappada 2000

La vertiginosa risalita in seggiovia da Sappada fino al rifugio rende la giornata ancora più vivace. La seggiovia è composta da 2 tratti, con un cambio a 1655 m di altezza. Durante l’estate la seggiovia è la scelta ideale per evitare la risalita a piedi che è molto lunga e faticosa. Sicuramente è più divertente scalare la ripida parete rocciosa con la funivia a 2 posti, che si arrampica letteralmente sulla montagna, e conservare le forze per le bellissime escursioni che si possono realizzare in quota. Il calendario di apertura della seggiovia varia ogni anno sia nel periodo estivo che invernale e a volte è in funzione solo nel weekend.

Come arrivare

A Sappada parcheggiare l’auto nei pressi della seggiovia, nei parcheggi gratuiti o in quelli a pagamento. Salire tramite la seggiovia a due posti. Si sconsiglia la salita a piedi, perché lunga e monotona rispetto ai percorsi che si possono fare all’arrivo. Per chi si reca ai laghi d’Olbe durante l’estate, l’alternativa per la discesa può essere a piedi lungo la pista da sci. La seggiovia è attiva solo in estate e in inverno. Il calendario di apertura della seggiovia varia ogni anno e, a volte, è in funzione solo nel weekend.

DOMANDE FREQUENTI

Il prezzo della seggiovia è di 8 euro sola andata o 10 euro andata e ritorno.

La cucina di questo rifugio si distingue molto dalle altre, non è quella tipica da rifugio, ma offre pietanze più grintose e adatte ai molti sportivi che da cui è frequentato. I punti di forza sono le carni e gli ottimi hamburger e cheeseburger.
I laghi d’Olbe si raggiungono facilmente in 45 min/1 h, tramite i sentieri CAI 140 e 138, su strada sterrata, con un dislivello di quasi 200 m.

Contatta il rifugio 2000

Tramite questa sezione puoi contattare direttamente il Rifugio 2000. Utilizzala per richiedere informazioni sui servizi, tariffe, prenotazione pasti e pernottamento, informazioni meteo e sullo stato del percorso e sentieri. Ricordati che con questo form contatterai direttamente i gestori dell’attività. Explorer FVG è solo un intermediario e non gestisce le risposte, né è responsabile delle informazioni scambiate in queste conversazioni.

Informazioni di contatto:
Rifugio 2000
Borgata Mulbach,
33012 Sappada (UD)

Invia un'e-mail

Condividi questa pagina con un amico

Il contenuto di questa pagina è protetto dalla riproduzione e copia con un certificato digitale